A Seravezza “Le Mani eccellenze in Versilia” – Conferenza il 28 incontro con gli artisti de “La Polveriera” di Pietrasanta

A Seravezza “Le Mani eccellenze in Versilia” – Conferenza il 28 incontro con gli artisti de “La Polveriera” di Pietrasanta

È un appuntamento decisamente particolare quello che chiude il ciclo di convegni de “Le Mani Eccellenze in Versilia”. Sabato 28 settembre, alle ore 17.30, infatti, si terrà, nell’area medicea delle Scuderie Granducali di Seravezza, un appuntamento con gli artisti de La Polveriera di Pietrasanta.
La Polveriera nasce nel 2011, a poche centinaia di metri dal cuore pulsante di Pietrasanta e avvia il suo percorso in nome dell’arte e dell’autonomia grazie a due scultrici argentine, Veronica Fonzo e Flavia Robalo, che, quasi per caso, hanno dato vita ad uno spazio che ha visto passare sin dall’inizio della sua storia nomi importanti e non dell’arte nazionale ed internazionale.

Studio Luisi prima, studio Cervietti poi, nasce come laboratorio artistico per la creazione di sculture destinate a gallerie, piazze e musei di tutto il mondo. Quando per motivi logistici lo studio Cervietti si sposta nell’attuale zona artigianale del comune di Pietrasanta, le due scultrici decidono di continuare a mantenere in vita questo luogo storico e suggestivo che ha visto tanti personaggi, ed aprirlo anche ad altri che, come loro, avevano bisogno di uno spazio per lavorare, scolpire, dipingere, creando un mondo a se stante che con il passare degli anni si è sempre più̀ isolato dal clima ‘commerciale’ delle gallerie di Pietrasanta, ma che ha creato opere e bellezza esportata in tutto il mondo.

Alla Polveriera si respira un’aria particolare, difficile da trovare altrove, in una sorta di suggestione tra la polvere e le piante spontanee, si incontrano sculture, piccole mandrie di levrieri, un tavolo per mangiare, una splendida gipsoteca al piano superiore, a volte tanto silenzio e pace e colore, a volte rumore.

Attualmente sono una decina gli artisti che ne fanno parte: Veronica Fonzo, Flavia Robalo, Sebastiano Leta, Paola Tazzini Cha, Franco Pagliarulo, Jake Cartwright, Sandro Del Pistoia, Isabella Nurigiani, Rita Meier, Nicola Belluzzi, Neil Ferber.

La Polveriera a breve chiuderà lo stabile, in vendita per vari motivi, troverà probabilmente un’altra destinazione d’uso e a prescindere da quali che siano le ragioni della vendita, sarà̀ la fine di un percorso enorme di tante persone che sono passate di lì. Non sappiamo ancora cosa sarà̀ degli artisti, ma anche se trovassero la forza di spostarsi da un’altra parte è certo che andrà persa quella patina poetica e ‘contagiosa’ che ha sempre caratterizzato quel luogo, ultimo baluardo del ‘fare arte’ senza correnti, senza mèntori, senza politica né sponsor e senza condizioni se non quella di seguire la propria ispirazione.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.