Bonus di 350 euro (200 +150) per artigiani, commercianti, e professionisti

Bonus di 350 euro (200 +150) per artigiani, commercianti, e professionisti

Dal 26 settembre fino al 30 novembre, è attiva online sul sito Inps la procedura per richiedere il bonus di 200 euro e il bonus di 150 euro , l’indennità una tantum è prevista per i lavoratori autonomi e professionisti.

Riportiamo chi può beneficiare del bonus:

  • iscritti alla gestione speciale Inps degli artigiani,
  • iscritti alla gestione speciale Inps degli esercenti attività commerciali,
  • liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata Inps, ivi compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici,
  • iscritti alla gestione speciale per i coltivatori diretti, per i coloni e mezzadri,
  • coadiuvanti e coadiutori iscritti alle gestioni previdenziali degli artigiani e delle attività commerciali

Per beneficiare della prestazione, per un importo pari a 200 euro, i richiedenti devono avere percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 35.000 euro nel periodo d’imposta 2021.

Qualora i beneficiari, nel medesimo periodo d’imposta, abbiano percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 20.000 euro, in base al decreto-legge “Aiuti/Ter”, l’indennità sarà maggiorata di 150 euro, per un importo complessivo di 350 euro.

Per poter presentare la domanda, bisogna essere in possesso dello SPID.

Per maturare il diritto all’indennità, occorre che il lavoratore autonomo/professionista soddisfi i seguenti requisiti e condizioni:

  • avere partita IVA attiva e attività lavorativa avviata entro il 18 maggio 2022;
  • avere effettuato entro il 18 maggio 2022 almeno un versamento, totale o parziale, per la contribuzione dovuta alla gestione di iscrizione per la quale è richiesta l’indennità.
  • non aver fruito delle indennità previste dagli artt. 31 e 32 del DL 50/2022 ovvero i 200 euro per i lavoratori dipendenti e per i pensionati o altre categorie di soggetti.

La domanda dovrà essere presentata all’INPS ovvero al proprio Ente previdenziale e assistenziale che ne verificheranno la regolarità e provvederanno ad erogarlo.

 Nella domanda il soggetto dovrà:

  • autocertificare i requisiti sopraddetti;
  • allegare fotocopia della carta di identità in corso di validità e del codice fiscale;
  • indicare le coordinate bancarie o postali per l’accreditamento del beneficio.

Il link dell’INPS per presentare la domanda è il seguente:Indennità una tantum 200 euro – Domanda

Assemblea nazionale Cna

Assemblea nazionale Cna

E’ possibile partecipare alla parte pubblica della Assemblea Nazionale CNA prevista per venerdì 23 settembre 2022 alle ore 15.30:

https://ha.horusplayer.com/players/cna/assemblea/6

Hai dimenticato di presentare la tua dichiarazione dei redditi?

Affrettati, restano solo 10 giorni di tempo!Fai il tuo #730 presso l’ufficio #CAF#CNA più vicino a te.

Vai su www.casacaf.it e prenota subito un appuntamento con i nostri consulenti!CAF CNA, nel tuo interesse sicuro.

Superbonus  CNA: “Ecco la soluzione per sbloccare la cessione dei crediti”

Superbonus CNA: “Ecco la soluzione per sbloccare la cessione dei crediti”

La nuova norma per sbloccare la cessione dei crediti legati ai bonus dell’edilizia richiede con urgenza una nuova circolare da parte dell’Agenzia delle Entrate che riveda profondamente il provvedimento emanato nel giugno scorso. La CNA ribadisce infatti che la corresponsabilità dei cessionari circoscritta soltanto ai casi di dolo e colpa grave deve essere accompagnata da criteri oggettivi. Pertanto la nuova circolare dovrà eliminare l’obbligo dei cessionari di effettuare indagini basate sulla valutazione di indici soggettivi. La circolare di giugno prevedeva infatti una serie di criteri soggettivi quali incoerenza reddituale e patrimoniale tra il valore e l’oggetto dei lavori asseritamente eseguiti e il profilo dei committenti beneficiari delle agevolazioni in esame; sproporzione tra l’ammontare dei crediti ceduti ed il valore dell’unità immobiliare; incoerenza tra il valore del credito ceduto e il profilo finanziario e patrimoniale del soggetto cedente il credito qualora non primo beneficiario della detrazione.

Leggi tutto

La Cna sul futuro della Banca del Monte

La Cna sul futuro della Banca del Monte

E’ ancora alta l’attenzione da parte della città sul futuro della Banca del Monte di Lucca entrata nel gruppo BPer Banca dal giugno scorso.

La Banca, istituita nel 1489 nell’allora Repubblica di Lucca ed una delle più antiche del mondo, rappresenta un pezzo importantissimo di storia, non solo economica, del nostro territorio. Le vicende che la riguardano, quindi, dovrebbero interessare tutti i soggetti che hanno a cuore il patrimonio culturale e storico della nostra città.

“La Cna ha seguito con attenzione la vicenda – spiega Andrea Giannecchini, presidente della Cna di Lucca – e ciò che ci preoccupa non è tanto il passaggio di proprietà della Banca del Monte di Lucca che rientra nelle grandi trasformazioni in atto nei sistemi economici. Da imprenditori accorti sappiamo in quale scenario si muovono oggi le banche e dell’importanza dei parametri patrimoniali e i vantaggi delle economie di scala”.

Leggi tutto

Patronato Epasa

Patronato Epasa

Il Patronato EPASA-ITACO in prossimità dell’età pensionistica  può prestare la propria consulenza gratuita per:

  • il controllo della posizione assicurativa,
  • la presentazione della domanda di pensione, tramite la compilazione della domanda

Per i già pensionati che continuano a lavorare, è utile verificare:

  • diritto di supplemento alla pensione,
  • diritto alla ricostituzione di pensione,
  • correttezza degli assegni familiari,
  • contribuzioni figurative accreditate
  • calcolo della pensione
  • riconoscimento della 14 mensilità.

Da 67 anni può essere richiesto l’Assegno Sociale, se privo di pensione, ed è soggetto a determinate condizioni reddituali.

Leggi tutto

Incontro Cna Estetica il 10 ottobre

Incontro Cna Estetica il 10 ottobre

CNA-Estetica Lucca, Massa Carrara, Livorno, e Pisa ritenendo utile informare le imprese dell’estetica sulle problematica della sicurezza, organizzano  un incontro in collaborazione con la USL-Toscana Nord Ovest.

L’incontro si terrà Lunedì 10 ottobre, dalle ore 11 alle 13,  nella sede della CNA, a Lucca in Via Romana n.615/P.

Verranno trattati i seguenti argomenti:

1)      Sicurezza nei saloni

2)     Disposizioni operative per la vigilanza e il controllo degli apparecchi elettromeccanici utilizzati per l’attività di estetista

All’ incontro  sono previsti gli interventi di:

Renza Giannini, presidente CNA-Estetica Lucca

Paolo Lucchesi, Tecnico della Prevenzione IPN – Az USL Toscana Nord Ovest

Salvatore Paternostro, Consulente CNA sulla sicurezza

Annamaria Frigo, vice presidente CNA Estetica Lucca

Daniela Vallarano, presidente CNA Estetica Toscana

Leggi tutto

XI edizione di “Alfabeto Artigiano” a Seravezza  – Palazzo Mediceo dal 9 al 19 ottobre 2022

XI edizione di “Alfabeto Artigiano” a Seravezza – Palazzo Mediceo dal 9 al 19 ottobre 2022

Torna a Seravezza la manifestazione che valorizza l’artigianato artistico del nostro territorio.

Organizzato dalla Cna di Lucca, con la collaborazione della Fondazione Terre Medicee e del Comune di Seravezza, l’evento si tiene al Palazzo Mediceo con l’inaugurazione domenica 9 ottobre e la chiusura prevista per mercoledì 19 ottobre.

Sarà un periodo di grande fermento per il Comune di Seravezza e, all’interno di Alfabeto Artigiano, è prevista una serie importante di iniziative.

La partecipazione alla mostra espositiva per le imprese associate alla CNA è totalmente gratuita, gli interessati si possono rivolgersi a

Gli strumenti finanziari per dare liquidità alle imprese

Gli strumenti finanziari per dare liquidità alle imprese

Quali strumenti finanziari per dare liquidità alle imprese è possibile attivare?

Il Servizio Credito CNA-Lucca ha predisposto un riepilogo sintetico, illustrando le principali novità.

Leggi tutto